News

Le responsabilità di ognuno di noi per i bambini e le bambine di Boyà

Categories: Senza Categoria

10/7/2018. L’articolo due della CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989.

Un richiamo al nostro impegno e alle nostre responsabilità nei confronti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti del Centro Esperanza di Boyà.

Articolo 2. Gli Stati parti si impegnano a rispettare i diritti enunciati nella presente Convenzione e a garantirli a ogni fanciullo che dipende dalla loro giurisdizione, senza distinzione di sorta e a prescindere da ogni considerazione di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o altra del fanciullo o dei suoi genitori o rappresentanti legali, dalla loro origine nazionale, etnica o sociale, dalla loro situazione finanziaria, dalla loro incapacità, dalla loro nascita o da ogni altra circostanza.

Gli Stati parti adottano tutti i provvedimenti appropriati affinché il fanciullo sia effettivamente tutelato contro ogni forma di discriminazione o di sanzione motivate dalla condizione sociale, dalle attività, opinioni professate o convinzioni dei suoi genitori, dei suoi rappresentanti legali o dei suoi familiari.

Lascia un commento